14,50

Brutale è il risveglio | Pascale Kramer

«Nulla sfugge allo sguardo potente di questa autrice che, grazie a un uso sapiente dei dettagli,
sa precipitare il lettore e i personaggi in un’atmosfera di torpore e di angoscia.»
– Christine Rousseau, Le Monde

 

 

Una rappresentazione dei rapporti madre- figlia degna di
Irène Némirovsky e Joyce Carol Oates.

 

 

 

«La scrittura di Pascale Kramer, particolarmente attenta al mondo sensibile,
ha un’enorme potenza evocativa.»
– Elisabeth Vust, culturactif.ch

IN LIBRERIA DAL 5 AGOSTO

In Brutale è il risveglio, Pascale Kramer racconta le vicende di una giovane coppia alle prese con la nascita di una bambina: una promessa di felicità nel cui quadro terso nessuno sembra intuire l’ambivalente senso di svuotamento e di oppressione che tormenta Alissa, la neomamma. La sua è una vera e propria discesa agli inferi dalle profonde implicazioni generazionali e sociali, che vengono mostrate attraverso un continuum narrativo implacabile nell’attenzione a dettagli, gesti, silenzi.

Molte ombre si annidano nella cerchia familiare, amicale e lavorativa di Alissa e Richard. Così, la piccola tragedia interiore dello scoprirsi inadeguata al ruolo di madre si inserisce in un groviglio di tradimenti, rivalità e guerre sotterrane che esplodono come vulcani dormienti, fino al virulento finale.

Kramer squarcia il velo che da sempre avvolge il tema della maternità: a separare l’idillio dall’incubo, infatti, non c’è che un passo, ma serviva una penna impietosa e penetrante come la sua per azzardarlo.

Collana

Romanzi

Pagine

144

Formato

14×21, con alette