Blog

Edgar Allan Poe ha detto: «Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato

Viaggiare è una necessità: la nostra stessa vita è un viaggio. Per tutti voi viaggiatori, amanti dei viaggi, la Tunué vi propone questa #wishlist: cinque graphic novel che vi porteranno in luoghi magici, alla scoperta di nuove culture e di ricche avventure.

Un singolo passo racconta l’esperienza dell’Erasmus attraverso gli occhi del protagonista, partito per il Portogallo con la speranza di riprendere in mano la propria vita. Erasmus è infatti sinonimo di viaggio, avventura, scoperta, ma anche fuga, e, tante volte, spaesamento. Ma l’Erasmus può anche arrivare al momento giusto, alla fine di un rapporto affettivo importante, quando la ricerca di sé, della propria identità e del proprio equilibrio diventano le uniche priorità alle quali dare ascolto.

Grazie all’esperienza dell’Erasmus, il protagonista di Un singolo passo, si aprirà agli altri, imparando a conoscere se stesso, acquisendo l’autostima che era andata perduta, riscoprendo la bellezza della vita, dell’amicizia e dell’amore.

Un singolo passo è un graphic novel che racconta le dure e improvvise problematiche della vita e di come si può sempre trovare il modo di superare le avversità grazie a se stessi.

Ciao mamma, vado in Giappone è una commedia ricca di colpi di scena, battute e giochi di parole che ti condurrà alla scoperta della cultura del Sol Levante in un modo mai visto prima d’ora.

Tutto inizia per un’innocua bugia che Enrichetto è costretto a dire per salvarsi da Frangipane, il bullo della scuola. Ma la bugia gli si ritorce contro quando Frangipane lo costringe a portare a scuola l’intera collezione, ben trentadue manga, di Robostrak, robot dalla cataratta reattiva multipla, autografati dall’autore Shimitsu Furukawa. Enrichetto non ha altra scelta se non precipitarsi a Tokyo insieme ai suoi amici Beatrice e Polletti, per trovare il suo autore perché ci metta la firma sopra!

Ciao mamma, vado in Giappone è un graphic novel esilarante, ricco di colpi di scena e situazioni tragicomiche per tutti gli amanti del Giappone e della sua cultura pop: manga e anime.

Il giro del mondo in 80 giorni è la versione fumetto dell’omonima opera senza tempo di Jules Verne. Tutto ha inizio per una scommessa fatta tra Phileas Fogg, precisissimo e puntiglioso gentiluomo inglese, e i suoi colleghi del Reform Club, ovvero: è possibile fare il giro del mondo in soli 80 giorni?

Fogg si lancia all’avventura in compagnia del giovane Passepartout, fedele attendente appena entrato in servizio, tra luoghi esotici e lontani dalla vecchia Europa, personaggi che cercheranno di ostacolarli o di aiutarli e mille peripezie in cui i nostri finiranno coinvolti durante il loro viaggio intorno al mondo.

Loïc Dauviller e Aude Solheilac sono stati in grado di dare una nuova forma a un classico della letteratura inglese, una storia complessa e movimentata, riuscendo a ricrearne le atmosfere e i personaggi, attraverso disegni che non smettono di stupire e di farci divertire.

Protagonista di Silverwood Lake è Diego Lane, la cui vita viene sconvolta da una telefonata che annuncia del ritrovamento del padre a distanza di oltre diciassette anni. Grazie all’aiuto dell’amica Patty, Diego decide di intraprendere un viaggio nel sud della California, solo, lontano dal suo mondo e in stretto contatto con la parte più nascosta di sé, quella che per diciassette anni era rimasta bloccata, vittima di un’assenza troppo grande per essere colmata e di un’angoscia devastante.

Silverwood Lake è un delicato graphic novel sul rapporto genitori-figli, un viaggio alla scoperta delle zone più nascoste dell’anima. Simona Binni, Premio Romics 2015 come Miglior Esordiente, al terzo volume pub­blicato da Tunué, ci rapisce in uno scenario malinconico nel quale il lettore, come il pro­tagonista, si perderà per poi ritrovarsi rinato.

L’approdo narra, in modo silenzioso, senza dilago ma aiutandosi con il solo potere dell’illustrazione, il viaggio di un immigrato, padre di famiglia, costretto a lasciare i propri cari per trovare fortuna in un luogo lontano, una nuova terra che a prima vista appare magica e ricca di possibilità.

L’approdo è una storia delicata, traboccante di suoni e di parole appartenenti a lingue diverse. È la storia un immigrato in un mondo immaginario, quasi onirico, con chiari riferimenti simbolici al nostro di mondo, alla storia dell’immigrazione che da sempre, è protagonista della nostra dell’umanità.

L’approdo è il libro di maggior successo di Shaun Tan, un picture book, un graphic novel privo di parole. Un libro fortemente emotivo, carico di significato, gridato al lettore non attraverso le parole, bensì con la forza e la bellezza di meravigliosi disegni, coraggiosi scorci di passato intessuto nel presente e che punta la futuro.

Se ti è piaciuta la nostra #wishlist vai subito a visitare il nostro shop!

DAI UN’OCCHIATA ALLE ALTRE #WISHLIST:

https://www.tunue.com/tunue-libri-da-leggere-per-riscoprire-te-stesso/

https://www.tunue.com/tunue-libri-da-leggere-se-vuoi-immergerti-nella-mitologia/

https://www.tunue.com/tunue-libri-da-leggere-se-vuoi-immergerti-in-una-storia-dark/

https://www.tunue.com/tunue-libri-da-leggere-per-vivere-una-storia-damore/

https://www.tunue.com/tunue-libri-da-leggere-se-vuoi-avventurarti-nella-storia/