14,50

Ciao mamma, vado in Giappone | Luca Raffaelli e Enrico Pierpaoli

Per tutti gli amanti del Giappone e della sua cultura pop: manga e anime.

 

Per chi è cresciuto leggendo Diario di una Schiappa.

 

Ritmo, trovate esilaranti, colpi di scena, giochi di parole, personaggi strampalati e imprevedibili.

 

“Un piccolo gioiello di comicità”
Pierdomenico Baccalario, La Repubblica

IN LIBRERIA DAL 5 NOVEMBRE

Chiudete gli occhi e immaginate una enorme belva con i denti acuminati al mentolo formato famiglia. Ecco: questo è Frangipane, il cattivo della scuola, che costringe Enrichetto Cosimo a dire che lui sa chi è Shimitsu Furukawa, creatore di Robostrak, robot dalla cataratta reattiva multipla, e che a casa ha tutti i 32 manga au-tografati dall’autore. «Ah sì? E allora lunedì qui li voglio tutti», reagisce il Frangipane. Ed è così che Enrichetto, di sabato pomeriggio, parte per una missione impossibile: andare a Tokyo con Beatrice e Polletti per cercare gli albi di Robostrak, e poi trovare il suo autore perché ci metta la firma sopra!

“La vita di Enrichetto, il protagonista, è lastricata di indovinelli, giochi di parole, trovate stupefacenti e citazioni di manga famosi. È quasi una gara più che un viaggio, ma lui sa come superare tutti gli ostacoli. Il risultato è una sarabanda magica dove tutto, anche la più fantasiosa stramberia, diventa realtà. È un libro sull’amicizia, sulla difficoltà di essere figli, sulla passione per un Giappone tutto disegnato”. (Igiaba Sciego, Internazionale)

“È una sarabanda magica dove tutto, anche la più fantasiosa stramberia, diventa realtà. È un libro sull’amicizia, sulla difficoltà di essere figli, sulla passione per un Giappone tutto disegnato”. (Igiaba Sciego)

GUARDA IL BOOKTRAILER!

 

You may also like…