fbpx

16,90

L’animazione dipinta | Priscilla Mancini

Nel nuovo saggio Tunué della collana Lapilli, Priscilla Mancini fa una vasta analisi sul cinema d’animazione indipendente italiano dal 1911 al 1949, donandogli nuova attualità.                                  

Sono autori completamente indipendenti, eppure da qualche anno si è cominciato a parlare di loro come di una vera e propria corrente nell’ambito del cinema d’animazione. Massi, Toccafondo, Catani, Ferrara, Guidi, Cerri, Chiesa, Pierri, Ottoni, o i Neopittorici, come sono stati denominati, pur agendo in autonomia presentano stile e caratteristiche comuni. 

Il saggio ne esplora l’azione cercando  le possibili radici della corrente, inquadrandone le specifiche e i tratti peculiari e completando la panoramica con analisi, interviste e veri e propri ritratti di ogni singolo autore.
Indispensabile per ogni appassionato di arte, nuovi linguaggi e animazione.

Rassegna stampa

27/09/2016, L’animazione dipinta. La corrente neopittorica del cartoon italiano, Film Tv
31/07/2016, L’animazione dipinta, di Cinzia Bottini, Bottega Partigiana
19/07/2016, 7 libri sui fumetti da leggere questa estate 2016, di Andrea Fontana, Fumettologica
13/07/2016, L’animazione dipinta e la corrente neopittorica italiana, di Stefania Pilu, nientepopcorn.it
11/07/2016, L’animazione dipinta di Priscilla Mancini, di Anita Pulvirenti, Chili di libri
29/06/2016, L’animazione dipinta. La corrente neopittorica del cartoon italiano, liberweb
28/05/2016, L’animazione dipinta: un saggio di Priscilla Mancini sul cinema d’animazione indipendente, orgoglionerd.it