A causa delle restrizioni Covid, per la prima volta in oltre trent’anni di storia, il Salone Internazionale del Libro di Torino non ha potuto svolgersi nelle abituali date di maggio e nella sua consueta forma. La XXXIII edizione tornerà dal 13 al 17 maggio 2021 con un nuovo titolo: Vita Supernova. Come ogni anno il festival accoglierà numerose figure di spicco nel campo della cultura e, proprio per stimolare una maggiore partecipazione e anticipare le riflessioni che saranno protagoniste dell’edizione primaverile, ha creato un evento inedito dal titolo: Vita Nova.

Vita Nova: l’evento che anticipa il festival autunnale

Vita Nova è una grande festa del libro, organizzata dal Salone Internazionale del Libro di Torino in collaborazione con gli editori, e diffusa su tutto il territorio cittadino in un nuovo format.

Dal 4 al 7 dicembre ci aspettano quattro giornate ricche di confronti, tavole rotonde, performance, laboratori. Alcuni dei luoghi più significativi di Torino (l’Università degli Studi di Torino, il Museo Risorgimento, il Polo del ‘900, la Fondazione Collegio Carlo Alberto, il Circolo dei lettori, il Grattacielo Intesa Sanpaolo, La Centrale – Nuvola Lavazza e gli spazi cittadini di Reale Mutua e SMAT) ospitano grandi personaggi del mondo della cultura per la ripresa della riflessione aperta con SalTo Extra e ragionare insieme sul futuro.

Tra i primi ospiti confermati: Alessandro Barbero con una lezione su Dante Alighieri che prende spunto dal suo libro di prossima pubblicazione Dante edito da «Laterza», Emma Dante, Damiano e Fabio D’Innocenzo, Letizia Battaglia, Serena Vitale.

Un palinsesto di eventi virtuali, con format dedicati ai più giovani, affiancherà la programmazione cittadina Inoltre, una diretta streaming racconterà l’iniziativa attraverso interviste agli autori e ai protagonisti (editori, librai, lettori), portando il pubblico anche dietro le quinte. Infine, alcuni appuntamenti saranno registrati e resi disponibili gratuitamente on demand, dopo l’evento, sul canale YouTube del Salone.

La Tunué al Salone Internazionale del Libro di Torino

La Tunué è gemellata per l’occasione con la Libreria dei ragazzi di Torino, per cui abbiamo selezionato quattro titoli:

Piccole storie dal centro è una riflessione sulla natura e sugli animali e sulla nostra convivenza urbana. Un picture book che ci mostra, attraverso l’alternanza di brevi racconti e immagini pittoriche dalla suggestiva bellezza, tipica delle opere di Shaun Tan, l’incredibile mondo della natura.

  • Momo di Jonathan Garnier e Rony Hotin

Momo è una bambina di 5 anni, vive con la nonna in un piccolo villaggio portuale della Normandia. Di tanto in tanto la bambina va sul ponte per riuscire a vedere la barca del padre, obbligato dal lavoro a passare lunghi periodi in mare. Alla morte della nonna il pescivendolo del paese si offre di ospitarla a casa sua fino al ritorno del padre. Questa esperienza la porterà a iniziare una piccola avventura che la aiuterà a crescere e a superare il dolore.

Un incontro inaspettato segna l’inizio di una magica amicizia tra una bambina e un unicorno. Possono una vivace e intraprendente bambina e una mitica creatura fantastica come l’Unicorno trovare un terreno comune? L’amicizia con l’Unicorno Marigold porta nella vita di Emma la magia da unicorno che le mancava.

Il giro del mondo in 80 giorni parla della più grande avventura mai compiuta. Una storia che parte da una scommessa tra il precisissimo e puntiglioso gentiluomo inglese Phileas Fogg e i suoi colleghi del Reform Club. Insieme al giovane Passepartout, parte per un incredibile viaggio intorno al mondo.

DAI UN’CCHIATA ANCHE A:

Historia e historietas: la mostra dedicata a “Il tesoro del Cigno Nero” (tunue.com)