fbpx
Novità

4,90

King Kong

La leggenda del mito di King Kong non ha mai smesso di essere presente nella cultura popolare e cinematografica del nostro tempo, riuscendo sempre a catalizzare l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori

Categoria:

Riportato oggi sul grande schermo da Peter Jackson (Il signore degli anelli), King Kong in realtà nacque più di settant’anni fa dalla fantasia dei registi-avventurieri Merian C. Cooper ed Ernest B. Schoedsack e si impose subito come icona nell’immaginario collettivo a partire dalla sua prima, leggendaria apparizione cinematografica nel lontano 1932.

Tutt’altro che semplice creatura fantastica, King Kong è in realtà una complessa allegoria del nostro tempo, dove l’Uomo è diviso fra il sogno di fondersi con la Natura e la spinta a dominarla in nome della «civiltà».

Kong è l’incarnazione delle nostre pulsioni più profonde, troppo spesso censurate: il desiderio, la volontà di potenza, il sesso. Ma nonostante la sua ribellione nei confronti del mondo moderno, egli rimane innocente e la sua sconfitta finale ha più i toni ineluttabili della tragedia che quelli celebrativi del trionfo della ragione sull’istinto. Primo vero protagonista non «reale» della storia del cinema, mosso in stop motion dal leggendario animatore Willis O’Brien, King Kong dunque non è solo un «effetto speciale» che prefiguta le odierne meraviglie digitali, ma un vero e proprio manifesto di poetica.

Giovanni Russo opera una completa ricognizione dell’epopea «konghiana» dalle origini a oggi, attraverso tutti i film, le vicissitudini produttive e la ricca simbologia che stanno dietro a questo poderoso mito della modernità.

Autore

10×15

Pagine

Giovanni Russo