Siamo felici di annunciare che tra i fumetti nominati all’edizione 2020 degli Harvey Awards, uno dei più prestigiosi premi del fumetto statunitense, ci sono Dragon Hoops di Gene Luen Yang che porteremo in Italia a ottobre e La casa di Paco Roca.

Gli Harvey Awards, così chiamati in onore di Harvey Kurtzman, sono uno dei premi più antichi e prestigiosi dell’industria dei fumetti. Riconoscendo risultati eccezionali in più categorie, gli Harvey’s, sono stati assegnati per la prima volta nel 1988, diventando un appuntamento fisso dell’industria.

Dragon Hoops è stato nominato in ben due categorie: Fumetto dell’anno e Migliore libro young adult o per bambini mentre La casa è stato nominata per la categoria Miglior fumetto internazionale.

Nulla da dire: Paco Roca continua a stupirci e a regalarci infinite emozioni. Recentemente infatti, l’autore spagnolo ha vinto l’Eisner Award proprio con La casa, mentre Il tesoro del Cigno Nero, il graphic novel che Paco Roca ha scritto insieme a Guillermo Corral van Damme verrà presto trasportato in una serie televisiva intitolata La Fortuna.

Dragoon Hoops

Dragon Hoops racconta in modo avvincente le speranze dell’autore e della squadra di basket del liceo di Oakland di vincere il campionato. Da bambino Gene, aveva perso interesse nella pallacanestro ma al liceo, dove ora insegna, è l’unica cosa di cui tutti parlano. La squadra della scuola, i Dragons, sta vivendo una stagione fenomenale che ha richiesto decenni. Una volta che Gene ha conosciuto queste giovani all-star, si rende conto che la loro storia è più emozionante di qualsiasi cosa abbia visto su una pagina di fumetti. Sa che deve seguire questa epopea fino alla fine. Quello che non sa ancora è che questa stagione non cambierà solo la storia dei Dragons, ma anche la sua stessa vita. Non solo un fumetto sportivo, ma una vera e propria cronaca di questo bellissimo sport americano!

La Casa

Attraverso questo graphic Paco Roca mette in luce i drammi di una famiglia che si vede costretta ad affrontare il passato dopo la morte del padre. I tre fratelli sono intenzionati a vendere la casa del padre, ma ogni tentativo si scontra con i loro ricordi. Hanno paura di vedere sgretolato il proprio passato, compresa la memoria del padre e i ricordi dei giorni vissuti insieme. Si percepisce, in questa nuova opera di Paco Roca, un’eco autobiografica, che nasce dalla necessità di raccontare un episodio che ha toccato da vicino l’autore spagnolo, così come era successo in Rughe. E come in quel caso, da uno spunto personale scaturisce un’opera dal carattere universale, che ci parla in modo profondo del rapporto fra genitori e figli.

Dita incrociate per la finale!

Leggi anche: