9,90

Ultimo giro

“La fuga è un’avventura:
bisogna crederci e non solo sperarci.”


Un resoconto sul Giro visto

da un gigante del ciclismo
che vive lo sport come sfida.

Il Giro d’Italia raccontato da chi lo vive e segue in prima persona. Tre settimane in gruppo e in fuga, a cronometro e in volata, dal primo all’ultimo. Un evento sportivo che è festa e circo, vita e sfida, avventura e scoperta. L’ex corridore e direttore sportivo Alfredo Martini commenta, giorno per giorno, l’edizione partita da Belfast e arrivata a Trieste, quella che ha scalato lo Stelvio, che ha ritrovato il Monte Grappa e che si è arrampicata sullo Zoncolan.

Quella vinta da Nairo Quintana e illuminata da Fabio Aru. Giorno per giorno, tra emozioni e ricordi, tutta la ciclofilosofia del c.t. più amato: “Se il ciclismo è la mia vita, il Giro d’Italia ne è l’eterna primavera, ne è tutti i mesi di maggio, ne è il viaggio e la transumanza”. Il volume è arricchito dalle illustrazioni di Vico Calabrò.

 

Sfoglia l’anteprima:

You may also like…