Il noir è uno dei generi più amati di sempre: tinte oscure, vicende cruente e, al centro di tutto, un mistero da risolvere.
Il termine, utilizzato spesso per film e romanzi, ben si adatta anche ad alcuni dei fumetti firmati Tunué che, con le loro storie misteriose e le illustrazioni cupe tipiche del genere, possono essere considerati dei fumetti noir in piena regola!

Per farvi addentrare in questo mondo e per soddisfare gli amanti di storie cupe che ti tengono incollato alla pagina, abbiamo fatto una selezione dei migliori fumetti noir editi dalla Tunué.


I MIGLIORI FUMETTI NOIR DELLA TUNUÉ


7 Crimini la truffa cover primo episodio

7CRIMINI di Katja Centomo e Emanuele Sciarretta

7CRIMINI è la nuova serie di Tunué che unisce la passione per il crime alla conoscenza del diritto. Nati dalla penna di una sceneggiatrice e di un avvocato, sette graphic novel guidano il lettore alla scoperta ogni volta di un crimine diverso che, nella parte finale del volume, viene indagato e approfondito da giuristi esperti e professionisti del foro.
Sette crimini per sette delitti: truffa, violenza, estorsione, associazione a delinquere, rapimento, furto e omicidio.
A guidare questo percorso tra la fiction e la legge, un testimonial d’eccezione: Massimo Picozzi, psichiatra e scrittore, star televisiva e indomito esploratore dei territori più oscuri e sconosciuti della psiche umana.

Storie perfette per immergersi in atmosfere squisitamente gialle, che vi faranno desiderare l’uscita del nuovo volume con tutti voi stessi: insomma, 7CRIMINI sarà la serie di fumetti noir per eccellenza.


Carvalho. Tatuaggio

CARVALHO. TATUAGGIO DI HERNÁN MIGOYA E BARTOLOMÉ SEGUÍ

Carvalho è l’adattamento a fumetti del best-seller di Manuel Vázquez Montalbán che ha ispirato il commissario Montalbano di Camilleri.

La storia prende vita nella Spagna degli anni Settanta. Pepe Carvalho è un ex sbirro, amante delle donne, del buon cibo e ben cosciente della situazione politica del suo paese. Quando il cadavere nudo di un uomo appare un giorno sulla spiaggia di Vilassar de Mar, con la faccia mangiata dai pesci e un tatuaggio inciso sulla pelle come unica pista: “Sono nato per rivoluzionare l’inferno”, Carvalho viene assunto per risolvere il caso.

Carvalho è uno di quei fumetti noir dalla storia particolarmente forte, cruda e ricca di passione. Un passaggio imperdibile per gli amanti dei crimini efferati e di investigatori dalla personalità forte e dalla voce ampiamente riconoscibile.


rose_cover_STORE

ROSE DI VALÉRIE VERNAY, ÉMILIE ALIBERT E DENIS LAPIÈRE

Rose è una ragazza di ventun anni dal carattere solitario, schiva, che vive cercando di non dare nell’occhio, ma nasconde un grosso segreto: fin dalla nascita, ha il potere di staccarsi dal proprio corpo fisico e vagare in forma di spirito, non vista.
A causa del suo potere, Rose vive con l’incertezza e l’insicurezza di essere diversa dagli altri e per questo ha sempre visto questa sua capacità non come un dono, ma come qualcosa di negativo.
Eppure, sarà proprio il suo potere ad aiutarla quando, una mattina suo padre, un detective privato, viene trovato morto. Sconvolta, Rose inizia a indagare sulla strana dipartita del genitore, chiedendo aiuto proprio agli spiriti che incontra nella casa del padre.
Rose è un giallo che unisce i classici elementi dei thriller con il paranormale e con elementi romantici, perfetto per tutti i lettori di fumetti noir che hanno amato Dylan Dog


Stagione di caccia

STAGIONE DI CACCIA DI EMILIANO PAGANI E BRUNO CANNUCCIARI

Stagione di caccia è un libro che prende ispirazione dai film di Roman Polan´ski e dalle opere di Friedrich Dürrenmatt. In esso ritornano i pregiudizi, la visione limitata del mondo e i colpi di scena che sono stati gli ingredienti vincenti di Kraken.

La storia è ambientata in un piccolo paesino circondato dai boschi in cui tre donne gestiscono un’azienda agricola di prodotti biologici; il borgo è popolato da cacciatori che non vedono di buon occhio l’attività delle donne, troppo moderna rispetto alle tradizioni. Non solo. Nel paesino vivono anche dei migranti che non sono visti benevolmente dagli abitanti del villaggio. In particolare, Bruno, uno dei cacciatori, non ha problemi ha manifestare la sua rabbia e disapprovazione contro di essi. Quando nel paese iniziano a verificarsi dei furti, questo diventa il pretesto per accanirsi contro tutto ciò che è diverso dalla loro quotidianità e che appare come una minaccia.

Stagione di caccia è una sfida ad andare oltre le apparenze e le facili condanne, vedendo la realtà per quella che è, senza la maschera dei pregiudizi. Uno dei fumetti noir più coinvolgenti di sempre.


KRAKEN DI EMILIANO PAGANI E BRUNO CANNUCCIARI

Kraken

Ci troviamo a Selalgues, un piccolo paesino sulla costa settentrionale della Francia, dove il cielo è plumbeo, i gabbiani vorticano al passaggio dei pescherecci e la comunità, piegata dalla penuria e dal logorio esistenziale, trova rifugio nel pregiudizio e nella superstizione.

Protagonista è Damienun ragazzino difficile, deciso a trovare e uccidere il Kraken, la creatura marina che crede responsabile della morte del padre e del fratello. Per questo chiede aiuto a Serge Dougarry, ex presentatore di un programma divulgativo sui misteri del mondo, ormai dimenticato. L’uomo trascorre le sue giornate in solitudine, bevendo e ricordando con nostalgia i tempi del successo. Respinge la richiesta del bambino, ma non può fare altrettanto con quella della madre, che lo invita sull’isola, pregandolo di fingere di credere alle fantasie del figlio. Ma nulla è come sembra. Damien, infatti, è stato testimone delle peggiori tragedie avvenute in paese ed è stato l’unico a uscirne illeso. Che sia lui, in vero, il mostro portatore di sventura?

Kraken è il vincitore al Romics 2018 come miglior libro di scuola italiana, una storia dalle tinte oscure e disincantate, tipiche dei fumetti noir, che racconta di orrori che si trovano nella profondità dell’abisso.


Maledetta balena

MALEDETTA BALENA DI WALTER CHENDI

Ci troviamo nel 1943. Il protagonista della storia è Giovanni Dardini il quale, dopo essere stato ferito, viene spedito a fare il cuoco su una nave ormeggiata in un canale del nord. L’imbarcazione era stata completata poco prima dello scoppio della guerra e conseguentemente rifiutata dalla Svezia, a cui era riservata. Una volta a bordo, Giovanni viene accolto con qualche riserva dai pochi presenti e deve quindi dimostrare le sue capacità. Ben presto l’uomo scopre che la situazione è molto più intricata di quanto non sembri: il capitano sta conducendo un gioco pericoloso per rivendere al mercato nero il contenuto della nave bloccata e in più ospita a bordo sua figlia all’oscuro di tutto l’equipaggio. 

Anni dopo, un Giovanni ottantenne, su un letto di ospedale, ricorda la sua avventura trovando la forza di slanciarsi di nuovo e tentare, come un tempo, l’impossibile.

Maledetta balena riprende le atmosfere di Moby Dick, raccontando di una segreta storia d’amore e del passaggio di un uomo umile a eroe. Un fumetto noir in cui la realtà si mescola al sogno e all’allucinazione.