Posted on

LuccaCG19 | Kalina Muhova al Lucca Comics&Games 2019

Nata a Sofia nel 1993, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Collabora ed è fondatrice dell’autoproduzione a fumetti Brace. Nel 2017 pubblica, con Tunué, Sofia dell’Oceano, graphic novel che vede alla sceneggiatura Marco Nucci.

Libri
Il balcone
Sofia dell’oceano

Orari firmacopie


Posted on

Atanas Dalčev compie 115 anni!

In occasione del suo compleanno, ricordiamo Atanas Dalčev (giugno 1904 – gennaio 1978). Artista di origini bulgare, Dalčev è stato uno dei più poliedrici scrittori del secolo scorso: critico, traduttore, ma soprattutto poeta, è stato fonte di ispirazione per uno svariato numero di opere, tra cui spicca “Il balcone” di Kalina Muhova, edito per noi di Tunué nella collana “Mirari”, nelle librerie da marzo 2019.

Con uno sguardo attento al realismo e una particolare sensibilità filosofica, Dalčev porta nelle sue poesie l’altra faccia del quotidiano, affrescando i vicoli, le case, gli scorci, con parole efficaci nella loro estrema semplicità. L’uomo attraversa le strade come un flaneur, un passeggiatore curioso e studioso della modernità, che nel suo vagare inquieto riesce a cogliere la complessità della vita.

Con “Il Balcone”, Kalina Muhova ha scelto la forma del silent book per creare un ponte tra immagini e parole, ponendosi esattamente al centro, con una narrazione silenziosa ma sempre efficace. Seguendo la poetica di Dalčev, “Il Balcone” ci insegna a guardare oltre le apparenze, a cercare il dettaglio, a trovare la luce nelle atmosfere cupe proposte dalla storia, oltre il muro.

“Credo che l’illustrazione, specialmente quella che non viene accompagnata dalla parola scritta (come accade nei silent book), sia la forma d’arte visiva più vicina alla poesia”. Sono queste le parole scelte dall’autrice per raccontare questa forma espressiva. E oggi, nel ricordo di Dalčev, le facciamo nostre più che mai.

Articolo di Martina Petrò

Posted on

Adotta uno scrittore ha adottato Kalina Muhova!


Adotta uno scrittore è un progetto sostenuto dal Salone del Libro di Torino giunto ormai alla diciassettesima edizione. Con Adotta uno scrittore, studenti e studentesse di scuole medie e superiori hanno l’opportunità di confrontarsi con gli autori più svariati, toccando gli ambiti del giornalismo, del romanzo, dei racconti, delle poesie… e dei fumetti. Gli incontri non sono lezioni frontali, ma veri e proprie dibattiti fra i ragazzi e l’autore, che affrontanole tematiche culturali più disparate.

Quest’anno tra gli artisti selezionati c’è Kalina Muhova, giovanissima disegnatrice bulgara che vive in Italia da anni. Sofia dell’oceanopubblicato da Tunué nel 2018 con la sceneggiatura di Marco Nucci, è stato il suo graphic novel d’esordio. Il libro ha ricevuto molti riconoscimenti come il Premio Boscarato 2018 ed è al momento candidato al Premio Micheluzzi al Comicon di Napoli nella sezione “miglior disegno”. Kalina è stata “adottata” dai ragazzi della Scuola Media Maggiora Vergano di Refrancore con cui ha già fatto due incontri in questi giorni; l’autrice e i ragazzi si rivedranno il 7 maggio e, al Salone del Libro, il 13 maggio.

Il ciclo d’incontri fra Kalina e i ragazzi sarà documentato da quest’ultimi sul booklog ufficiale dedicato all’iniziativa. Non è la prima volta che un autore Tunué partecipa al progetto con Adotta uno scrittore: nel 2015 è stato il turno di Iacopo Barison, autore del romanzo Stalin + Bianca, candidato al Premio Strega, mentre lo scorso anno i ragazzi del Liceo Artistico Renato Cottini di Torini hanno “adottato” Simona Binni (il suo ultimo libro con Tunué è La memoria della tartarughe marine). I più curiosi possono trovare qui un resoconto video dell’incontro fra Iacopo e i giovani studenti dell’ISS Bona di Biella e qui alcune considerazioni di Simona.

Federico Mazzoni

Foto: Bookblog /Bookstock Village
Posted on

Grandi riconoscimenti per gli autori Tunué


In questi giorni abbiamo ricevuto delle notizie che ci rendono felici e sempre più orgogliosi sia del lavoro che stiamo portando avanti, sia dell’affetto che ci riservano i lettori.

È da pochi giorni nelle librerie d’oltralpe l’edizione francese del romanzo di Kareen De Martin PinterDimentica di respirare è approdato in Francia come Oublie que tu respiresedito dai tipi di Christophe Sedierta. Il libro racconta la storia Giuliano, un grandissimo apnista in uno dei momenti più delicati della sua vita: la scoperta di una malattia ai polmoni, proprio quegli stessi organi che l’hanno portato alla celebrità. Ma fa notare l’autrice che “l’apnea è una disciplina più mentale che fisica”, gettando un parallelo proprio con l’attività della scrittura. Ecco allora che il dramma di Giuliano assume una connotazione del tutto psicologica e la narrazione inizia ad alternare sogno e realtà, ricordo e vita, con una lingua evocativa che, siamo sicuri, riuscirà a catturare anche il pubblico francese.



Sempre dal mondo francofono arriva un importante riconoscimento per la nostra Grazia La PadulaJe jardin d’hiver, controparte francese di Giardino d’Invernoè fra i finalisti del premio belga Prix Rossel. Il premio si è sempre focalizzato su romanzi e racconti e con questa 81esima edizione per la prima volta si è esteso anche al mondo dei Bande Dessinée, ormai conosciuti come una forma di scrittura totalmente autonoma, commenta il giornale Le Soir, organizzatore del premio. Il vincitore sarà simbolicamente svelato al Musée Hergé.




In Italia, intanto, Kalina Muhova – candidata al Premio Micheluzzi del Comicon di Napoli per i disegni di Sofia dell’oceano – ha vinto il secondo premio nel contest di illustrazione, dal titolo Leggere in famiglia e in biblioteca: i 20 anni di nati per leggere, organizzato dalla Associazione Italiana Biblioteche nell’ambito della Bologna Children’s Book Fair. A Bologna Kalina ha anche avuto modo di esporre le sue opere, fra le quali le tavole del silent book Il Balconerecentissima pubblicazione ispirata a una poesia di Atanas Dalchev.


Insomma: con romanzi, fumetti o illustrazioni, gli autori di Tunué continuano a evocare storie che, come nel disegno di Kalina, riescono a catturare i lettori e le lettrici delle più svariate età e nazionalità. Ma anche gattini, pesci rossi e formichine!

Posted on

Tunué week | Tutti gli eventi dal 9 al 16 aprile

Presentazioni

IL BALCONE DI KALINA MUHOVA| BOOK TOUR

  • DOMENICA 14 APRILE | Vitercomix festival del fumetto di Viterbo | Ex Mattatoio | 16:15. Incontro “Girls Comic – Power” con Martina Di Luzio e Franzisca. Modera Alessio Trabacchini.


Presentazione de Le anime disegnate di Luca Raffaelli. Modera Paolo Garimberti.

  • VENERDì 12 APRILE | Istituto Comprensivo Manzoni, Roma | 9:00

Fabrizio Dori presenta Gauguin.

Presentazione de Le sfide dei campioni di Federico Vergari. Con l’autore dialoga Marco Pautasso, vicedirettore del Salone del Libro.

FIERE E FESTIVAL

IL 12 E IL 13 APRILE SIAMO A LUDICOMIX
Padiglione Piazza della Vittoria, stand B10.

In fiera ci saranno Marco Rocchi e Francesca Carità con il loro ultimo graphic novel, Gherd. La ragazza della nebbia.


IL 14 SAREMO A VITERBO PER VITERCOMIX CON KALINA MUHOVA

L’autrice parteciperà a un incontro dal titolo Girl Comics – Power coordinato da Alessio Trabacchini.


DAL 12 AL 14 APRILE SIAMO A TORINO COMICS!