Posted on

LuccaCG19 | David Rubìn al Lucca Comics&Games 2019

Nel 2006 vince il Premio per il “Miglior fumetto” al Festival de La Coruña e ottiene una nomination come “Miglior autore rivelazione” al Salone Internazionale del Fumetto di Barcellona con la storia Dove nessuno può arrivare, pubblicata in Spagna e poi tradotta in Francia e in Italia (Tunué, 2007). Il suo graphic novel La sala da tè dell’orso malese (Tunué, 2009) ha vinto il premio “Autore rivelazione” al Salone del Fumetto di Barcellona e i premi della critica 2007 nella categoria “Miglior opera dell’anno”. Membro fondatore e disegnatore attivo del collettivo di autori di fumetto Polaqia, attualmente Rubín concilia il lavoro come autore di fumetto e illustratore con quello di regista di cinema d’animazione per la casa di produzione Dygra Films.

Autore in grado di ammaliare con il suo disegno e di rapire con la sua capacità di raccontare, con Tunué ha già pubblicato Dove nessuno può arrivare, La sala da tè dell’orso malese, Romeo e Giulietta e i due volumi de L’Eroe, la sua rilettura postmoderna del mito di Eracle.

Libri
L’eroe
Grand Hotel Abisso
Beowulf
The fiction
Dove nessuno può arrivare
Ether
La sala da tè dell’orso malese
Romeo e Giulietta

Orari firmacopie 

Posted on

David Rubín candidato agli Eisner Awards 2018

Sono state annunciate al San Diego Comic-Con le nomination agli Eisner Awards 2018, uno dei premi statunitensi più prestigiosi nell’ambito dei fumetti.

David Rubín è candidato in ben tre categorie con graphic novel portate da noi in Italia:

Beowulf

 

Ether

La cerimonia di premiazione avrà luogo il 20 luglio!

Posted on

Il mio primo Tunué: Antonio Seria su Appuntamento a Phoenix

Il mio primo Tunué: Antonio Seria su Appuntamento a Phoenix

Per il mese di agosto l’ospite della rubrica Il mio primo Tunué è Antonio Seria, YouTuber appassionato di libri e cultura Pop che ricorda la scoperta di Tony Sandoval grazie ad Appuntamento a Phoenix,  una storia d’amore, confini e sconfinamenti. Buona Visione!

Bio Antonio Seria

Nasce a Catania un Settembre di tanti (troppi) anni fa. Fin da piccolo dimostra interesse nei confronti dell’arte e della lettura. Crescendo diventa amante della cultura pop a 360 gradi. Laureato in Comunicazione ed editoria digitale, commesso di giorno e YouTuber di notte, vive ormai una doppia vita che lo ha portato a collaborare con molte case editrici e aziende del settore dell’intrattenimento. Ha una passione sfrenata per i viaggi e la fotografia.

Se hai letto questo articolo può interessarti anche:

Il mio primo Tunué: Valerio Di Benedetto racconta Rughe
Il mio primo Tunué | Carla Gambale racconta Beowulf
Il mio primo Tunué | Valerio Stivè racconta Mamma torna a casa
Il mio primo Tunué: Chibiistheway racconta Sulla collina
Il mio primo Tunué: Agnese Innocente racconta Mamette
Il mio primo Tunué: Silvia Costantino racconta Tutti gli altri

 


Posted on

Lucca Comics & Games 2017 | Gli ospiti internazionali Tunué

Lucca Comics & Games 2017

La settimana scorsa vi abbiamo detto che per i prossimi quattro mesi vi avremmo svelato i particolari della nostra Lucca Comics & Games 2017.
Siccome una promessa è una promessa, e non riusciamo più a tenere il segreto, Siore e Siori: ecco a voi gli autori internazionali che troverete allo stand NAP306 dal 1 al 5 novembre:

PACO ROCA

Lucca Comics & Games 2017

(Valencia, 1969). Nel 2001 pubblica il suo primo graphic novel, Il gioco lugubre, un’ginterpretazione perturbante della vicenda artistica di Salvador Dalí. Nel 2007 raggiunge la piena popolarità grazie a Rughe, una poetica storia sull’Alzheimer che vince numerosi premi nazionali e internazionali. Nel 2013 si aggiudica il Romics D’Oro e nel 2016, con La casa, il Premio Boscarato. Sempre con Tunué sono usciti: Il faroL’inverno del disegnatore, Emotional World TourMemorie di un uomo in pigiama, I solchi del destinoAvventure di un uomo in pigiama.

Orari stand:

Giovedì 2 novembrealle ore 13-16/17-19
Venerdì 3 novembrealle ore 10-13/15-18
Sabato 4 novembrealle ore 10-13/15-18
Domenica 5 novembrealle ore 10-13/15-18

Orario libreria:

Venerdì 3 novembrealle ore 13-14

TONY SANDOVAL

Lucca Comics & Games 2017

(Esperanza, Messico, 1973). Inizia lavorando con agenzie di grafica e design per poi rivolgersi al mondo dell’illustrazione e del fumetto, grazie a una serie di progetti realizzati soprattutto in Francia. Dal 2011 la Tunué ha pubblicato tutti i suoi graphic novel: Il cadavere e il sofà,  NocturnoDoomboy (Prix “Coup de Coeur” al Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême), Oltre il muro, Echi invisibili, Mille tempeste Appuntamento a Phoenix.
Sarà in oltre presente all’evento:
Racconti di confini e di migranti

il giorno: giovedì 2 novembre 2017
all’orario: 18:00 – 19:00
in: Si4 – Sala Caffetteria Palazzo Ducale

Un dibattito sul tema “caldo” della società, attraverso i fumettisti che lo hanno raccontato: storie vere, testimonianze e racconti in prima persona da viaggi e migrazioni.

Orari stand:

Mercoledì 1 novembrealle ore 11-14/16-19
Giovedì 2 novembrealle ore 11-14/16-18
Venerdì 3 novembrealle ore 11-14/16-19
Sabato 4 novembrealle ore 11-14/16-19
Domenica 5 novembrealle ore 11-14/16-19

Orario libreria:

Giovedì 2 novembrealle ore 15-16

PETER KUPER

Autore di illustrazioni e fumetti apparsi sul TimeMADThe New York Times, e co-fondatore di World War 3 Illustrated, una rivista a fumetti a tema politico. Ha vissuto a Oaxaca, in Messico. Tiene diversi corsi alla Harvard University e ha insegnato fumetto alla School of Visual Arts per oltre 25 anni. Ha inoltre realizzato l’adattamento a fumetti di una delle più importanti opere di Franz Kafka, La metamorfosi. Con Rovine ha vinto l’Eisner Award nel 2016 per il miglior graphic novel, riuscendo a costruire un successo planetario, e il Premio Boscarato 2017 come Miglior fumetto straniero.
Inoltre sarà presente all’evento:
Comics Vernissage – Peter Kuper si terrà:

il giorno: mercoledì  novembre 2017
all’orario: 16:00 – 17:00
in: Si4 – Sala Incontri Caffetteria Palazzo Ducale

L’incontro dell’autore si terrà:

il giorno: giovedì 2 novembre 2017
all’orario: 16:00 – 17:00
in: Si8 – Showcase Sala Tobino

Orari Stand:

Mercoledì 1 novembrealle ore 10 -13/15-18
Giovedì 2 novembrealle ore 10 -13/15-18
Venerdì 3 novembrealle ore 10 -13/15-18
Sabato 4 novembrealle ore 10 -13/15-18
Domenica 5 novembrealle ore 10 -13

Orario libreria:

Venerdì 3 novembrealle ore 18-19

DAVID RUBÍN

Lucca Comics & Games 2017

(Ourense, 1977). Fumettista spagnolo dal tratto dinamico ed esplosivo, quasi tutti i suoi titoli portano il marchio Tunué: Dove nessuno può arrivare, La sala da tè dell’orso malese, L’Eroe, Beowulf. Il suo stile di disegno fortemente influenzato dai maestri americani, Kirby in parti- colare, gli ha permesso di iniziare proficue collaborazioni con case editrici statunitensi, per cui sono usciti The Rise of Aurora West, The Fall of the House of West, The Fiction ed Ether, di prossima uscita per Tunué.

Orari Stand:

Giovedì 2 novembrealle ore 17-19
Venerdì 3 novembrealle ore 11-14/16-19
Sabato 4 novembrealle ore 11-14/16-19

 

Posted on

Il mio primo Tunué | Carla Gambale racconta Beowulf

Beowulf

Il mio primo Tunué
Carla Gambale, cofondatrice di Tararabundidee,
racconta Beowulf

Il mio primo Tunué: Carla racconta Beowulf di Santiago García e David Rubín.
Buona lettura!

Carla Gamberale | Recensione di Beowulf

Il mio primo Tunuè è un libro a cui sono molto legata perché è stato uno degli acquisti del mio primo Salone del Libro di Torino oltre a essere una delle mie prime graphic novel. Stiamo parlando di Beowulf, adattamento a fumetti di Santiago García e David Rubín dell’omonimo poema epico inglese dell’VIII sec.
In questi giorni torridi è bello immergersi in questo libro, ambientato nella fredda e nevosa Danimarca. Qui, precisamente nel villaggio di Heorot, il Grendel, mostruosa e violentissima creatura, sta decimando la popolazione. Per affrontare un simile essere non basta un umano qualsiasi, serve un eroe, ecco allora che entra in scena Beowulf, nipote del re dei Geati abitanti della Svezia Meridionale. Mentre nel poema epico Beowulf appare eccezionale anche nelle sue dimensioni fisiche, essendo paragonato ad un gigante dalla forza sovrumana, nel fumetto mantiene proporzioni standard e questo fa sembrare le sue azioni e le sue vittorie ancora più eroiche. Beowulf rimane l’eroe, potente come nel poema, ma nel fumetto diventa uomo tra gli uomini,  caratterizzato da sentimenti umani quali la preoccupazione e la paura.

La scrittura è molto essenziale; i disegni sono spettacolari. C’è un contrasto continuo con il freddo e la neve bianca ed il colore predominante che è il rosso: il rosso del sangue, della carne, del Grendel. Grazie a questo fumetto ho conosciuto Rubín e il suo modo di disegnare originale e dettagliato. Le tavole in assoluto più belle sono quelle in cui appare il mostro e le doppie splash pages in cui si sviluppano due piani visivi: in uno il lettore vede ciò che vedono gli uomini e nell’altro il lettore riesce a guardare con gli occhi del mostro, che vede gli uomini solamente come un ammasso di carne.
Trasportare a fumetti un classico dei classici e renderlo accattivante, coinvolgente e spietato, dev’essere stata una bella rogna, ma il lavoro che i due autori hanno fatto è magistrale.

Colonna sonora:

The snow falls hard and don’t you know?
The winds of Thor are blowing cold, they’re wearing steel that’s bright and true, they carry news that must get through.
They choose the path where no-one goes.
They hold no quarter”

Trovare la musica giusta per questa lettura non è stato facile, c’è bisogno di qualcosa che trasmetta la minaccia del Grendel, il freddo Danese ed anche il distacco e il coraggio di Beowulf e allora la scelta è caduta su No Quarter” dei Led Zeppelin.

BIO
Nasce ad Avellino nel 1994. Nel 2014 si trasferisce nella capitale, dove si laurea in Scienze Archeologiche. Fin da piccola ha una grandissima passione per la lettura, che la spinge nel 2016 ad aprire il blog Tarabundidee dove parla di libri, fumetti e serie tv insieme a George Hautecourt. Collabora anche con il Book Bloggers Blabbering, unione di bloggers che si propone di promuovere l’editoria indipendente italiana.

Tararabundidee
Book Bloggers Blabbering