Posted on

I nostri Tipitondi tutti in un catalogo

Un pomeriggio con la collana Tipitondi a Milano

I TIPITONDI NON SONO SOLO UNA COLLANA DI GRAPHIC NOVEL.
SONO TANTI PICCOLI MONDI CHE COMUNICANO TRA LORO.
UN MICROCOSMO DI RIMANDI A QUELLE STORIE E QUEI PERSONAGGI CHE HANNO SCOLPITO IL NOSTRO IMMAGINARIO.

Nelle ultime settimane, almeno per due ore al giorno, siamo tornati tutti bambini: abbiamo incontrato balene e solcato mari, abbiamo dipinto rottami del dopo guerra, conosciuto ombre col naso adunco, ma anche papà goffi e pieni d’amore. E poi abbiamo chiacchierato con gente straniera, animali, e ragazzini venuti dai classici della letteratura, mentre cercavamo di salvare il mondo dalla cementificazione, grazie al potere del nostro pollice verde.

La ragione  è che dovevamo immergerci dentro ogni titolo della collana Tipitondi, a cui abbiamo dedicato un catalogo che racconta la storia, le ragioni e la passione di questo progetto, con immagini, sinossi, anticipazioni e un’introduzione che ripercorre i sogni, le bizzarrie e le prospettive sul mondo che animano, e attraversano la collana. 

Buona visione e buona lettura!

Posted on

Octave dal 14 luglio in libreria!

Il 14 luglio torna in una pregiata e attesa ristampa Octave, lo storico volume che ha dato il via, nel 2010, alla collana Tipitondi, col tempo divenuta un vero punto di riferimento in Italia nell’ambito delle letture per ragazzi.
Scritta da David Chauvel e disegnata da Alfred, uno dei più talentuosi autori di fumetto francesi e vincitore del premio Angoulême nel 2007, l’opera è una vivace parabola sul superamento delle proprie paure, e racconta appunto di Octave, bambino che vive con la mamma sulla costa di fronte l’oceano pur odiando il mare. Ma, quando la situazione lo richiede, tirerà fuori il coraggio e volerà in soccorso di una balenalotterà contro la pesca abusiva, aiuterà un pinguino a ritrovare la via di casa e salverà il papà di un piccolo di sula, tenuto prigioniero in un parco marino.

Il testo è una versione integrale che raccoglie i quattro capitoli originali, e oltre a uscire vincitore al Treviso Comic Book Festival del 2011, si è aggiudicato lo stesso anno anche il Premio Romics nella categoria Miglior libro di scuola europea. Una favola efficacissima nel raccontare il processo di maturazione di un giovane uomo, che torna nelle librerie – con la preziosa traduzione di Andrea Cresti e lo splendido lavoro del colorista Walter –  per celebrare e al contempo consolidare una delle iniziative editoriali di maggior successo in Italia. L’opera è già in preordine sul nostro store, e cliccando sulla copertina in basso potete accedere per acquistarla!

octave_ristampa_montata_STORE

Posted on

Angouleme: Alfred vince di nuovo il premio per il Migliore album

pierre_web

Lionel Papagalli, in arte Alfred, indiscutibilmente una pietra miliare del fumetto internazionale, si aggiudica il Prix De Meilleur Album, per la 41° edizione del Festival Internazionale del Fumetto di Angouleme. Premio ambitissimo, che il suo ultimo graphic novel Come Prima, edito in Francia dalla celebre casa editrice Delcourt, ha saputo aggiudicarsi grazie alla commovente storia on the road di due fratelli che intraprendono un viaggio nell’Italia degli anni ’60, in seguito alla morte del padre.

Lo stile narrativo dal sapore toccante e di profondo dolore proprio dell’autore francese sorprende ancora una volta il pubblico e la giuria del festival che già nel 2007 aveva conferito il Prix du public ed il Prix essentiel a Perché ho ucciso Pierre, un graphic novel dal grande coraggio in cui il racconto autobiografico dello sceneggiatore Oliver Ka si completa dei disegni di Alfred, che ha saputo splendidamente tradurre una storia tanto amara in fumetto.

Perché ho ucciso Pierre Non morirò da preda Napoli, sguardi d’autore Octave. L'integrale  La disperazione della scimmia

Per l’occasione tutti i titoli di Alfred sono venduti con 15% di sconto sullo store Tunué

 

Le stesse ambientazioni drammatiche ritornano in La disperazione della scimmia, una storia d’amore appassionante, sullo sfondo della rivoluzione civile, simbolo di un desiderio difficilmente raggiungibile, e in Non morirò da preda, il graphic novel, dallo stile sobrio e lineare, in cui Alfred  penetra la mente del protagonista, descrivendo, in un tragico episodio, le ragioni che spingono un adolescente ad esplodere con tanta violenza.

Storie da leggere tutte d’un fiato, storie che lasciano assorti, storie complesse, travolgenti. Non sufficienti però per descrivere il suo tratto eclettico, eterogeneo. L’autore, infatti, anche grazie alle influenze dell’Atelier flambant neuf, luogo di lavoro gremito di graphic designer ed illustratori, ha sviluppato la forte versatilità da cui è nato poi Napoli, sguardi d’autore, edito da Tunué in collaborazione con Dargaud e Comicon. Il reportage collettivo sulla città italiana di AlfredBastien Vivès, Anne Simon e Mathieu Sapin che hanno soggiornato a Napoli, ospiti del Comicon tra il 2008 e il 2009.

Chiudiamo la carrellata sulle opere di Alfred pubblicate in Italia dalla Tunué con il primo numero della collana Tipitondi, Octave, il capolavoro dedicato ai bambini scritto da David Chauvel e disegnato da Alfred, pubblicato in Italia nell’edizione integrale che raccoglie i quattro capitoli originali e vincitore a Lucca nel 2011 del premio Gran Guinigi come migliore sceneggiatura.

Octave è un bambino che vive con la mamma sulla costa di fronte l’oceano, ma odia il mare e il solo pensiero di immergere un piede nell’acqua salata lo fa rabbrividire. Quando la situazione lo richiede, tuttavia, tira fuori il coraggio e vola in soccorso di una balena; lotta contro la pesca abusiva; aiuta un pinguino a ritrovare la via di casa e salva il papà di un piccolo di sula tenuto prigioniero in un parco marino…

 

alla conclusione della <b>41° edizione del Festival Internazionale del fumetto di Angoulême, Come prima</b> di <b>Alfred</b>, un viaggio on the road nell’Italia degli anni Sessanta, <b>vince il Premio come Miglior Album</b>.
Posted on

Il 2013 di Tunué

Potere alle storie 2013


Siamo entrati nel fatidico momento dell’anno in cui ci si ferma a riflettere tra passato e futuro, quel passaggio che ci permette di godere dei risultati raggiunti (le 32 pubblicazioni del 2012 e i 2 prestigiosi premi) e recuperare le energie per dare il meglio all’inizio di un nuovo percorso, sempre concentrati verso il nostro obiettivo più grande: proporre ai nostri lettori STORIE.

Nella nostra “to do list” per prepararci al meglio al 2013, il primo posto spetta certamente alla comunicazione del piano editoriale Tunué 2013. Abbiamo deciso di farlo in modo un po’ speciale, esprimendo i nostri desideri, che speriamo di condividere con voi:

1. Desideriamo aumentare i punti di contatto tra fumetto e narrativa

Nuovi adattamenti letterari ci regaleranno intense emozioni. Sicuramente è il coronamento di un sogno inseguito da tempo la prossima uscita del graphic novel Canale Mussolini, ispirato al romanzo di Antonio Pennacchi, Premio Strega 2010, un titolo che ha venduto quasi mezzo milione di copie raccontando il territorio in cui viviamo ogni giorno, la nostra Storia.

Gli altri, nato come opera teatrale di Maurizio de Giovanni, autore della popolarissima serie di gialli del Commissario Ricciardi, diventa un graphic novel che racconta in modo sublime l’anima di Napoli attraverso il racconto di amorevoli personaggi messi a fare i conti con il dramma della perdita. Sceneggiato da Alessandro Di Virgilio, con i disegni di Luca Ferrara.

Nicola Rao, giornalista, direttore del TG3 Lazio, è l’autore di Colpo al cuore, avvincente reportage degli ultimi giorni delle Brigate Rosse, tra retroscena inediti e spinose questioni che riguardano la fine della sanguinosa organizzazione terroristica, che diventerà un graphic novel grazie alla sceneggiatura di Leonardo Valenti (sceneggiatore in Tv di Romanzo criminale – la serie e di Cassandra) .

Uno in diviso è il fulminante romanzo con cui nel 2006 esordiva l’appena ventenne Alcide Pierantozzi, che oggi pubblica con Hacca e Rizzoli. Un romanzo visionario e indomabile che diventerà quest’anno romanzo a fumetti con la sceneggiatura di Adriano Barone.

2. Desideriamo ascoltare gli autori e sperimentare ancora con loro

Tra le nuove coinvolgenti narrazioni che proporremo nel 2013 si alterneranno, tra autori italiani e stranieri, le uscite dei grandi nomi che hanno conquistato un posto privilegiato nel cuore di lettori italiani. Da Paco Roca, che vedremo in una veste inedita nel suo Il gioco lugubre e che probabilmente ci riserverà un’altra sorpresa nel corso dell’anno, al talentuoso David Rubìn, che con l’atteso l’Eroe, libro secondo, porta al termine la sua fantastica opera ispirata alla rivisitazione del grande mito greco – di circa 600 pagine a colori – che rivoluzionerà l’idea di fumetto supereroistico, passando per Alfred, che pubblicherà in coppia con Éric Corbeyran il magico e misterioso Abraxas, continuando con l’eclettico Tony Sandoval che ci porterà nell’adolescenza inquieta del suo Doom Boy.

Tra gli autori italiani ci saranno le firme di Davide Garota, autore dallo stile unico del graphic novel Invito al massacro, realizzato nel 2012 con Giovanni Marchese, che si presenta nel 2013 come autore unico con il suo nuovo Il fuoco non ha amici e infine Dieci giorni da Beatles, il nuovo graphic novel di Sergio Algozzino che torna alle prese con i mostri sacri del rock.

3. Desideriamo accompagnare nell’esplorazione del mondo nuovi Tipitondi

I premi ricevuti e l’affetto dei lettori junior e young-adult ci hanno dato la conferma che la strada intrapresa era quella giusta. Nel 2013 avremo modo di crescere ancora insieme ai Tipitondi, con tanti fantastici autori. New entry prestigiose ci aspettano, come Corrado Mastantuono (alla sceneggiatura) e Stefano Intini (ai disegni), incredibili firme Disney (e non solo) per il nuovo spassoso volume di collana dal titolo: Piccolo Pierre Storie disordinate. E poi ancora gli autori italiani: Teresa Radice e Stefano Turconi con il loro coloratissimo Viola Giramondo, Alessio De Santa, Daniele Mocci, Elena Grigoli con La principessa che amava i film horror e poi Ilaria Ferramosca e Giancarlo Caracuzzo con Sulla collina. E i nuovi progetti in cantiere di Gud, autore di La notte dei giocattoli con Dacia Maraini, e Sualzo, autore di Fiato sospeso con Silvia Vecchini. Per finire poi con la dolcissima Aurore di Enrique Fernandez e il più grande classico della letteratura per ragazzi: Oliver Twist, di Dauvillier, Deloye, Merlet, Rouger.

4. Desideriamo fornirvi i migliori strumenti per capire e conoscere

Non mancheranno titoli eccezionali per i saggi Tunué, a partire dalla più completa biografia di Charles Schulz, firmata da David Michaelis, con la quale potrete entrare nell’incredibile vita del creatore dei Peanuts.

E poi l’omaggio alla carriera di uno dei più popolari autori del fumetto italiano, Carlo Chendi, nel suo Scrivere a fumetti, e uno sguardo inedito al mondo dell’animazione italiana con il saggio di Raffaella Scrimitore: Pionieri dell’animazione italiana.

Gud ci trascinerà nel cuore della storia del fumetto con l’irresistibile Tutti posso fare fumetti un manuale illustrato che al contempo è uno straordinario viaggio che attraverso uno sguardo autobiografico con ironia e freschezza, svela tutti i segreti del raccontare con le immagini.

5. Desideriamo dare a tutti la possibilità di scoprire la magia del graphic novel

Con la nuova collana «Le Ali» Tunué che porta in libreria e fumetteria grandi graphic novel a un prezzo leggero. In tempi di crisi comprare un libro è diventato un vero e proprio investimento su cui riflettere bene ecco prendere il volo la voglia di scoperta e la libertà di scommettere su una storia nuova.

 

6. Desideriamo uscire fuori dai recinti (anche tecnologici)

Il piano editoriale 2013 comprende un volume speciale, che si spingerà oltre la semplice forma e-book, ovvero l’enhanced book Il libro Infame di Gianluca Nicoletti, giornalista e conduttore della storica trasmissione Melog su Radio 24 e Roberto Ronchi. Senza contare che tutto il catalogo Tunué è digitalizzato e disponibile nei più importanti store.

Non ci resta che augurarvi buona lettura!

 

 

Posted on

Auguri da Tunué: diamo i numeri!

Giunti alla fine di quest’anno, nell’augurarvi buone feste, abbiamo pensato di “dare i numeri” su tutto quello che è successo nel 2012. Uno sguardo a tutto quello che abbiamo fatto, grazie alla collaborazione preziosissima di tantissimi artisti e addetti al settore che hanno creduto in noi e soprattutto grazie alla fiducia che i lettori continuano ad accordarci amando e sostenendo i nostri titoli e le novità che sperimentiamo.

• Nel 2012 abbiamo pubblicato:

15 graphic novel (11 Prospero’s Books e 4 Tipitondi)

12 saggi

5 ristampe

• Nuove collaborazioni sono nate con splendidi artisti. Abbiamo avuto il piacere di vedere nel nostro catalogo sia grandi autori affermati del fumetto e della letteratura, che il debutto di giovani promesse:

– in ordine di pubblicazione per i graphic novel:

Gianluca Morozzi, Bianca Bagnarelli, Giulia Sagramola, Sergio Algozzino, Jacopo Vecchio, Dacia Maraini, Davide Garota, Enrique Fernandez, Stefano Simeone, Loic Dauvillier, Aude Soleilhac, Anne-Claire Jouvray, Giorgio Vasta, Luigi Ricca, Stefano Casini, Luca Amitrano, Marco Pugliese, Giancarlo De Cataldo, Leonardo Valenti, Marco Caselli,Pierre Paquet.

– e per la saggistica:

Maurizio Landini, Francesco Fasiolo, Alfonso Amendola, Elettra Infante, Daniele Barbieri, Federica Zancato, Marco Ficarra, Guido Tavassi.

• E un ringraziamento va agli autori che hanno confermato la propria presenza nel catalogo Tunué pubblicando anche quest’anno con noi:

– in ordine di pubblicazione:

Paco Roca, David Rubín, Andrea Campanella, Hannes Pasqualini, Michele Petrucci, Tony Sandoval, Alfred, Gud, Fabio Bartoli, Elena Paparelli, Sergio Badino, Cristiano Silvi.

• Abbiamo avuto l’onore di ricevere i premi:

Stefano Beani 2012

(Lucca Comics & Games)

«Alla collana Tipitondi come migliore iniziativa editoriale».

Premio Boscarato 2012

(Treviso Comic Book Festival)

«Miglior albo per ragazzi Fiato sospeso».

– Gran Premio autori ed editori 2012

(Full Comics and Games)

«Premio all’innovazione editoriale per Hellzarockin’».


• Abbiamo inaugurato un nuovo dialogo con le librerie italiane, una rete di amici Tunué fatta di persone, che ci seguono in un rapporto che esalta le affinità di pensiero e di sensibilità con l’obiettivo di lavorare insieme per costruire i più interessanti percorsi nell’immaginario

107 Librerie amiche Tunué

• Abbiamo girato in lungo e in largo l’Italia, coinvolgendo le diverse realtà dei territori, partecipando alle iniziative più interessanti e creandone altre, abbiamo partecipato con il nostro stand ai più importanti appuntamenti italiani per il fumetto e la letteratura, ospitando gli autori e facendoli conoscere al grande pubblico:

102 Eventi Tunué







Tutto questo e il nostro grande amore per le storie è ciò che ci darà la spinta e il coraggio di fare ancora meglio nel futuro! Tantissimi auguri di buone feste, stay Tunuéd!