In occasione della XIX Giornata Mondiale della Lotta all’Alzheimer il 21 settembre 2012 ricordiamo Rughe, il capolavoro di delicatezza e umanità del grande autore spagnolo Paco Roca.

E’ la storia di Emilio, nel suo ineluttabile viaggio attraverso i piani più complessi della malattia da cui è affetto, l’Alzheimer, nella perdita di ciò che è più caro a tutti, i nostri ricordi.

La lotta contro la malattia è sorretta dalla volontà di mantenere la sua memoria e di evitare di essere portato all’ultimo piano, quello del non ritorno. La mancanza di memoria – dai ricordi alle cose più semplici, come il saper mangiare o il vestirsi – la mancanza di contatto con la realtà, il disagio dei famigliari e dei pazienti nei confronti della malattia, sono descritti con un misto di umorismo e commozione. Il racconto così  si muove magistralmente, con insospettabile leggerezza, tra dramma e commedia, così come la vita.

Una storia che fa riflettere sulla crescente diffusione del morbo di Alzheimer, la limitata efficacia delle terapie disponibili e le enormi risorse necessarie per la sua gestione (sociali, emotive, organizzative ed economiche), che ricadono in gran parte sui familiari dei malati, e che lo rendono una delle patologie a più grave impatto sociale del mondo.

 

Forte del clamoroso successo – 50.000 copie vendute nella sola Spagna, tradotto in Francia, Italia (Tunué), Olanda, Finlandia, Germania e Giappone – questo graphic novel ha conquistato la critica e il pubblico internazionale raggiungendo il favore anche di lettori in genere estranei al mondo del fumetto.

–  Premio nazionale di Spagna al Miglior fumetto 2008
– Miglior fumetto spagnolo per il Diaro de Avisos di Tenerife, lo storico premio spagnolo dedicato ai fumetti.
– Miglior opera e Miglior sceneggiatura al Salone internazionale del fumetto di Barcellona.
Miglior opera lunga per il Gran Giunigi di Lucca Comics and Games 2008.
– Miglior opera al Salone internazionale del fumetto di Madrid.
– Miglior opera e Miglior sceneggiatura ai premi della critica Dolmen.
– Excellence award al Japan Media Art Festival organizzato dal Ministero della cultura del Giappone 2012

Il viaggio di Rughe è poi proseguito sugli schermi, conquistando il cuore di tutti gli spettatori anche al cinema grazie al lungometraggio animato diretto da Ignacio Ferrares con  la collaborazione di Paco Roca per l’adattamento del testo e per il disegno dei personaggi, e prodotto dalla Perro Verde Films (2011).

Il film è stato in lizza fino alla fine per entrare nella cinquina finale delle nominations agli Oscar per poi vincere importanti premi:

E in lizza per il miglior film europeo d’animazione European Film Awards.