Sergio Nelli racconta Ricrescite

attraverso la sua copertina

Un ramo gemmato, una fioritura.  

Vista così la copertina può sembrare quasi primaverile e piena di promesse, ma le ricrescite a cui allude il testo sono anche cosa ben diversa.

Crescere e ricrescere in diverse età può darci – c’è da sperarlo – nuova comprensione, liberazione dagli ingombri, attenzione alla vita.

Tuttavia, questa continua metamorfosi porta con sé un difficile confronto con situazioni nuove (un lavoro, una vita di coppia, la generazione di un figlio, la gestione economica di una famiglia ecc.) e una soma di dolore e di rinuncia, con infortuni, come le malattie proprie e dei nostri cari, le morti, le catastrofi, un disagio diffuso o, nella dimensione più personale e intima, un senso di insoddisfazione che può allargarsi e tracimare.

Ci accorgiamo allora più consapevolmente delle potature subite, delle amputazioni, delle ferite nuove e vecchie. Mentre il passato e l’infanzia continuano incrollabili a tornare, ora con un po’ di felicità ora con smarrimento e pena per ciò che andiamo perdendo.

Sergio Nelli