In edicola le avventure de il Commissario Ricciardi con la Repubblica e L’Espresso, con questa iniziativa è ulteriormente confermato l’ incredibile successo dello scrittore partenopeo Maurizio de Giovanni che solo tre anni fa si occupava esclusivamente della sua attività di dirigente bancario e che ora vende migliaia di copie ed è conosciuto e apprezzato anche all’estero.

Nella sua variegata e prolifica produzione Maurizio de Giovanni si è cimentato nel progetto editoriale Tunué con Gli altri, il graphic novel tratto dalla sua trilogia teatrale Gli altri fantasmi.

Gli altri è una storia ironica e toccante, incontro delle anime in una Napoli antica e fitta di presenze invisibili, sceneggiato da Alessandro Di Virgilio e disegnato da Luca Ferrara.

Come raccontare Napoli, attraverso tre storie di altri. Di coloro cioè che, pur non essendoci più, continuano a popolarla. E così, le voci dei protagonisti, le anime, confondono la morte con la vita e si raccontano, nelle loro storie malinconiche e profondamente umane, accomunate dalla condanna della perdita dell’amore. Un graphic novel emozionante e intenso ispirato alla grande tradizione del teatro di Eduardo De Filippo.

«In case in rovina e abbandonate, immemori della passata gloria, si muovono le ombre dei ricordi, fantasmi direbbero alcuni, sotto strati di polvere eterna, vecchi oggetti e misere cose parlano ancora a chi vuole starli a sentire»

Il sipario si apre con La canzone di Filomena: un secolo fa una bimba orfana di madre rimase sola con i suoi sei fratelli è da allora che Filomena scava nelle macerie in cerca di cibo. Storia di papo e Bimbomio è lo straziante urlo di un papà trascinato alla follia dal dolore causato dalla perdita del proprio figlio, l’incontro con un vecchio cieco lo conforterà, ma a caro prezzo. Chiude La casa è il mio regno in cui una coppia all’apparenza felice nasconde problematiche irrisolte che continuano oltre la soglia della vita terrena.

 

Gli autori

Maurizio de Giovanni

Napoli (1958) ha iniziato a scrivere nel 2005 vincendo un concorso per giallisti esordienti con un racconto che ha per protagonista il commissario Ricciardi personaggio che negli anni a seguire ha dato vita a una serie di libri di successo per i tipi di Einaudi, tradotti in Germania, Spagna, Francia e Inghilterra. E’ stata poi Fandango a pubblicare tra il 2007 e il 2010 la uniform edition del ciclo del personaggio ambientato nella Napoli del fascismo. A fine 2012 esce per Einaudi Stile libero Vipera. Nessuna resurrezione per il commissario Ricciardi.

Alessandro Di Virgilio

(Napoli 1962) sceneggiatore, ha lavorato per Il Giornalino e per diversi editori minori. Ha pubblicato vari titoli tra cui La grande guerra, Storia di nessuno, per la BeccogialloUn filo di Nebbia e L’uomo che sfidava le stelle per la Tunué. Attualmente lavora per la Kawama Editoriale (iComics)Editoriale Aurea (Lanciostory e Scorpio) e Ed. San Paolo, (Il Giornalino)

Luca Ferrara

Fumettista e creativo pubblicitario unisce alla necessità di disegnare la passione per il teatro amatoriale e la recitazione. Ha lavorato soprattutto per Round Robin, con i titoli come Pippo Fava. Lo spirito di un giornale (2010) e Antonino Caponetto. Non è tutto finito (2012)