I conigli di John Marsden e Shaun Tan alla Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia

.

Le immagini della fantasia” é il nome della 36° Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’infanzia organizzata dalla Fondazione Štěpán Zavřel di Sàrmede (Treviso). L’edizione di quest’anno verrà inaugurata sabato 27 ottobre e ospiterà le illustrazioni de I conigli, picture book di John Marsden e Shaun Tan.

.

Non poteva essere scelta edizione migliore per esibire le immagini di un illustratore che con le sue opere ci ha fatto, e continua a farci, viaggiare con la fantasia. Da L’Approdo, vincitore al Festival Augolême come miglior libro nel 2008 e del prestigioso Astrid Lindgren Memorial Award nel 2011 (uno dei premi letterari più ricchi al mondo insieme al Premio Nobel e il più cospicuo nel campo della letteratura per ragazzi), a La cosa smarrita da cui è stato tratto il cortometraggio vincitore del premio Oscar nel 2011, fino a L’albero rosso, meravigliosa storia di speranza, i picture book di Shaun Tan sorprendono per la loro forza immaginifica e per la rara delicatezza con cui affrontano temi complessi, dando rilievo alle persone più emarginate e trascurate.

.

I Conigli, vincitore del Children Book Fair Award,  è la storia di un gruppo di conigli che, arrivati dal mare, iniziano ad esplorare il luogo in cui sono approdati. Ben presto però, conquisteranno la terra, il cielo, gli animali, le piante, diventando miglialia, addirittura milioni, e distruggendo tutto. A raccontarcelo è un narratore invisibile che, attraverso lo sguardo e la parola, si fa portatore della storia altamente simbolica di un popolo oppresso e devastato da un’invasione e da una lotta di resistenza che si risolve, di volta in volta in una sconfitta. Attraverso testi poetici e immagini magneticamente grottesche, il libro mostra la più profonda verità sul senso della prevaricazione.

.

Le illustrazioni saranno in mostra nella sezione Zooillogico, un nuovo spazio di sperimentazione pedagogica dedicato alla letteratura per l’infanzia e finalizzato alla sperimentazione di nuovi percorsi letterari e visivi capaci di sollecitare l’immaginazione. Zooillogico è stato pensato come un piccolo giardino letterario, in cui osservare libri esotici e curiosi, libri poetici, che narrano le stranezze della natura umana e libri di scienza, che raccontano la straordinarietà degli animali e la loro vicinanza all’uomo. Lo scopo pare chiaro: promuovere l’incontro con libri singolari e, soprattutto, sedurre l’immaginazione di grandi e piccini.

.

Non possiamo far altro che invitarvi ad assistere alla mostra e ricordarvi che l’11 ottobre uscirà Cicalail nuovo lavoro di Shaun Tan, metafora di resilienza e rinascita le cui immagini confermano la straordinaria capacità dell’illustratore australiano di emozionarci e soprenderci.