Daisy

Marco Barretta e Lorenza Di Sepio

Ci hanno letteralmente trascinati nella storia, facendoci sprofondare tra le sue pagine proprio come la protagonista. Marco Barretta e Lorenza Di Sepio raccontano Daisy, il loro primo graphic novel che ha già conquistato tantissimi lettori.

Buona lettura!

 

Cosa ha ispirato questo libro?

Siamo dei divoratori di storie, che siano esse a fumetti, film o serie tv. Da qui è sbocciata piano piano un’idea, e cioè quella di creare un mondo fantastico tutto nostro! 

Perché avete deciso di raccontare questa storia?

L’idea di fare una storia del genere parte da un’esigenza di Lorenza Di Sepio di cimentarsi in qualcosa di diverso che non fosse solo Simple&Madama, l’incontro con Marco Barretta fa nascere poi questa storia inedita.

Quali sono i vostri punti di riferimento artistici?

Per Lorenza principalmente cartoni animati: cresciuta a pane e principesse (Disney o Sailor Moon) passando anche per cartoon come Ken il guerriero, Ranma 1/1 o i Cavalieri dello Zodiaco. E, tra un episodio e l’altro, ha letto qualche manga.
Marco è cresciuto con i fumetti di Stan Lee (e non solo), ed i libri di Isaac Asimov. Della generazione di A-team e Macgyver, ha guardato ogni genere di film, anime o serie tv con occhio critico immaginando finali alternativi.

Raccontateci dove lavorate e come…

Lavoriamo a casa di Marco che ha trasformato il suo salotto in un vero e proprio studio. C’è questo lungo tavolo di legno, dove abbiamo 4 schermi, 2 computer, 2 tablet, 3 cellulari, 2 macchine fotografiche ed un visore VR. Tutto questo ci aiuta a lavorare su più fronti, gestendo da soli ed in ciabatte tutto il nostro lavoro 🙂 

Cosa vi piacerebbe trasmettere al lettore?

Ci piacerebbe emozionare, ma con semplicità.

 

Questo libro è per…

Per tutte quelle persone che sanno ancora farsi stupire da una storia. A quelle persone che riescono a viaggiare con la fantasia, a chi riesce a credere che uno spaventapasseri può essere anche un grande maestro di kung fu 🙂